Come Creare Un Font Di Laurea Sperimentale

Cosa fare prima di presentazione

Il valore degli Stati Uniti e il Giappone è diminuito un po'. Le relazioni con i paesi ASEAN sono rafforzate. Il 14,3% di esportazione sudcoreana e il 5% d'importazione cadono alla loro parte. Come il più gran compagno di commercio in questa regione Singapore atti.

La posizione speciale in sistema di rapporto di fattori di produzione è stata considerata da lavoro. La strategia di crescita economica rapida è stata seguita da problemi sociali acuti, compreso crescita di un'ineguaglianza in distribuzione del reddito, insoddisfazione di requisiti primari, aumento di povertà.

Insieme con gli Stati Uniti uno di leader - i compagni economici di RK è il Giappone. I problemi principali nelle relazioni bilaterali sono collegati a conseguenze di dominazione coloniale del Giappone in Corea, l'attrito nella sfera di commercio.

Gli investimenti stranieri nel territorio di paesi in via di sviluppo sono fatti con lo scopo di tradurre là il consumo del lavoro e i rami materiali e intensivi, usare materie prime locali e il lavoro, nei paesi sviluppati — per evitare barriere di commercio esterne, ottenere l'accesso a raggiungimenti scientifici e tecnici di paesi ospitanti.

L'alto grado di concentrazione della capitale ha promosso l'aumento di efficienza di produzione, ma in una più piccola misura — l'occupazione della popolazione. Le grandi società generalmente coprono i rami avanzati, i prodotti fatti con un'intensità di conoscenza e d'intensità di capitale alta e imprese piccole e di media grandezza — i beni di consumo e i prodotti quale produzione non esige investimenti di capitale grandi.

Come i compagni di commercio principali della Corea del Sud a tutti gli stadi d'industrializzazione il Giappone e gli Stati Uniti hanno funzionato. I paesi in via di sviluppo di ATR hanno giocato un ruolo di fornitori di tali merci come olio e altre materie prime minerali, mercati di vendite di merci industriali.

In struttura d'importazione il posto principale è preso dalle attrezzature industriali, le materie prime e i generi alimentari. La parte considerevole di materiali industriali e combustibile (il 41%) e il 25% di beni capitali è riesportata. Il peso specifico di materie prime e combustibile eccede mezza d'importazione.

I costi per lavoro per sono aumentati ancora più di connessione con incarichi da esigenze sociali, soprattutto, sussidiando di spese di alloggio di lavoratori. La complicazione di problemi della competizione, la pressione di uomini d'affari costringe cerchi dirigenti a trovare modi di indebolirsi di impianti nella sfera di occupazione.

Il giro d'affari di commercio con l'estero è molto concentrato. Quattro grandi sono provvisti dal 57% di esportazione del paese che è realizzato attraverso le società di intermediazione commerciale. Sette società di intermediazione commerciale focalizzano il quasi 40% di esportazione.

I processi di concentrazione e accentramento della capitale hanno condotto ad apparizione di grandi gruppi finanziari e industriali —, o. Sono stati creati sulla base di società di intermediazione commerciale e includono le società di vari rami, essendo conglomerati enormi.

L'esportazione di creazione - la produzione focalizzata è stata effettuata all'atto di conservazione di protezionismo in mercato interno. Con ciò cercato per arrivare a equilibrio positivo sulle operazioni attuali della bilancia dei pagamenti e i tassi di crescita alti che sono stati rallentati dalle piccole dimensioni di mercato interno.

La Corea del Sud ebbe molte caratteristiche comuni in fattori e condizioni di sviluppo economico con altri paesi est-asiatici e territori. In una misura certa hanno contato su assistenza di paesi industrializzati, e prima di tutto gli Stati Uniti.

Così come in Giappone, nella Corea del Sud in parecchi rami industriali i cartelli depressionny cosiddetti sono stati creati. Dentro tali cartelli dell'impresa e la ditta con assistenza del governo solo le parti delle capacità più efficaci e competitive e su condizioni di una ristrutturazione o vendite di quelle capacità che sono diventate superflue ammesso su riduzione spontanea di uscite, la conservazione.